L’ANGOLO DI FULVIO

Fulvio l’ho conosciuto per caso,una mattina come tante a Caracalla,in pista.

Due parole,una battuta,una stretta di mano. Sapevo che allenava,ma all'”epoca” ero dietro ad altri coach,più o meno sedicenti campioni,per cui vedevo in lui al massimo un bravo trainer di posturale (da qui una breve collaborazione a livello di palestra).

Io seguivo le tabelle dei miei guru,e lui,da bordo campo,mi osservava e dava consigli.

Allegro,”leggero”,semplice. Ma tanto bravo,tanto Coach.

Un giorno,e l’altro,e l’altro…fino ad accorgermi che mentre gli altri “prescrivevano ” programmi,in effettiva latitanza,Fulvio C’ERA. Sempre.Nonostante piccole grandi paturnie di salute,nonostante vari alti e bassi,Fulvio era vicino ai suoi atleti,se non a bordo campo,su whatsapp. Comunque c’era. C’è stato anche ieri,giorno ancora,per me,di “limbo” nell’ardua decisione riguardo a chi chiedere di allenarmi.

E mi piace pensare che il destino ci abbia messo lo zampino:arrivo presto a Caracalla. Pista totalmente coperta di brina ghiacciata. Rischioso correrci. Tornare a casa? Breve riflessione,ma poi decido di aspettare il…disgelo (tanto,oramai ero lì). Riesco a fare il riscaldamento (pistino esterno,quello che io chiamo “sterrino”,piuttosto libero da ghiaccetto,e stabile),comincio il mio training…E lui arriva,e da bordo campo mi guarda,commenta,incoraggia…

Ok,non ci si pensa più:sono andata lì e gli ho chiesto di “adottarmi”. E così è cominciata questa collaborazione,in corrispondenza del nuovo anno,che sono sicura sarà ricco di soddisfazioni (io,da parte mia,voglio dare a Fulvio tanta tanta soddisfazione,anche se questo presuppone un gran lavoro,e fiato in gola,e gambe doloranti,etc..etc…).

E mi fa piacere regalare al mio nuovo Coach uno spazio su questo sito,in cui pubblicare i suoi articoli,note tecniche ,considerazioni… Comincio subito con un articolo scritto da lui qualche anno fa,per me particolarmente significativo,perchè parla del mio tallone d’Achille: la TECNICA DI CORSA.

Bene,inauguro ufficialmente l’ “Angolo di Fulvio”,e…Buona lettura!!!!!!

Condividi con gli amici questo articolo